Ignazio Corrao del M5S: parole incredibili sul ‘caso’ Salvini

0
491
Ignazio Corrao
Ignazio Corrao

Corrao del M5S: “Salvini ha tutta la mia solidarietà. Oggi è toccato a lui, domani…”

In merito alla questione delle chat tra alcuni Magistrati contro l’operato di Salvini, sono intervenuti numerosi esponenti politici. Uno di questi è Ignazio Corrao, l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, il quale ha espresso tutta la sua solidarietà al leader della Lega.

Comportamento della magistratura intollerabile

Corrao ha dichiarato: “Oggi tocca a Salvini, domani sarà il turno di chiunque altro. Così è a rischio la separazione dei poteri su cui si fonda la vita democratica. Che in una chat di magistrati si dica ‘bisogna attaccare’ un politico è una roba paurosa, contraria alle basi della democrazia, alla separazione dei poteri. Anche fosse stato il solo Palamara (ex presidente dll’Anm ed ex membri del Csm), gli altri non avrebbero dovuto tollerare. Qui Salvini ha la mia piena solidarietà”.

Oggi quindi tutti si scagliano contro Salvini, ma domani al suo posto qualcun altro potrebbe essere preso di mira, secondo Corrao. E una mancanza di rispetto simile, non può essere in alcun modo giustificata. I magistrati non hanno né poteri e né diritti di intervenire sui rapporti tra politica e potere giudiziario. Hanno le loro ideologie, secondo il parlamentare europeo, e nessuno può sopprimerla, ma voler ficcanasare, tra l’altro con fare offensivo, in affari non di competenza, è qualcosa di grave.

Salvini ha ragione a volersi ribellare

L’episodio contro Matteo Salvini, stante a Corrao, intervistato a La Stampa, va ben oltre l’ideologia politica o il proprio colore. È importante che ora lo Stato trovi una soluzione e detto delle regole che dividano bene il mondo giudiziario da quello politico. Non regge il concetto stesso di imparzialità o di democrazia se la magistratura tenta di manovrare le decisioni politiche, che non spettano certo a giudici, avvocati o magistrati.

A dirla tutta quindi, per l’europarlamentare fa bene Salvini a protestare, perché non si può avttare una intromissione e un accavallamento di un potere sull’altro. Sebbene Corrao sia ben lungi dalla rigidità ideologica della Lega, mostra in questo caso pieno sostegno o appoggio a Salvini. Corrao conclude dicendo che “Se emerge che un’inchiesta a qualunque livello (su un ministro, un parlamentare, un sindaco o un consigliere regionale) viene condotta secondo finalità e logiche di fazione politica, si manifesta una commistione patologica di funzioni”.

Cosa ne pensate delle parole di Ignazio Corrao? Fatecelo sapere cliccando QUI e schiacciando la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app di Google News e visitate il nostro sito.