Ladro di iPhone: come rendergli la vita difficile

0
6
Ladro di iPhone, come rendergli la vita difficile
Ladro di iPhone, come mettergli i bastoni tra le ruote

Ladri sempre più tecnologici

C’è una cosa che bisogna comprendere: i ladri si fanno ogni giorno sempre più furbi. Non importa il campo che devono affrontare, cercheranno sempre qualcosa di veloce per aggirare un ostacolo che gli viene posto. Questo è anche il caso degli iPhone, con il quale un ladro può lavorare in maniera svelta per sbloccarlo e rivenderlo il prima possibile… se gli diamo la possibilità di farlo. Un ladro di iPhone può usare diversi mezzi per sbloccare, ripulire e rivendere un iPhone rubato. Vediamo insieme quali sono i metodi più utilizzati e come possiamo difenderci:

Ladro di iPhone: sfrutta le vulnerabilità di Siri per entrare nella Home

Gli iPhone più vecchi purtroppo soffrono di una vulnerabilità che rende possibile l’accesso dal blocco schermo grazie a Siri. Inutile dirlo: se abbiamo un iPhone abbastanza recente (dalla versione 8 in poi) è praticamente impossibile sfruttare Siri per aggirare il blocco.

Possiamo comunque usare il Touch ID / Face ID (il trucco è possibile solo a ID disattivato) e disabilitare Siri nel blocco schermo per evitare che questo difetto sia sfruttabile. Per disabilitare Siri, entriamo nelle impostazioni e procediamo per la sezione di Touch ID.  Nella sezione dedicata all’accesso di Apps e funzioni attive anche a schermo bloccato, disabilitate Siri.

Usa l’intuizione per azzeccare un PIN

Un ladro può usare diversi trucchetti con il quale può intuire un PIN  a quattro cifre. Può guardare i punti in cui lo schermo è più sporco (per le nostre impronte!) e se ci conosce abbastanza bene, può tentare di usare la nostra data di compleanno, qualche anniversario o anche un indirizzo che sia relativo a noi.

Questa è facile da evitare: usate il Touch ID / Face ID e, invece di usare un PIN a quattro cifre, settatene uno Alfanumerico o a 10 cifre.

Usa un programma / Hack rapido per lo sblocco

Con abbastanza tempo a disposizione ed un portatile, il ladro può usare un hack come Redsnow o usare un simulatore di iCloud per sbloccare l’iPhone. Questi sono programmi fatti per essere semplici e lesti nel loro lavoro, ma hanno una semplice falla: non sempre sono al passo con i tempi.

Per questo, la cosa più importante da fare è tenere sempre il proprio cellulare aggiornato. Più il vostro iPhone è aggiornato, meno sarà possibile sbloccarlo attraverso qualche trucco software del genere.

Ladro di iPhone: usa iTunes per resettare completamente l’iPhone

Questo è un metodo piuttosto infame, ma è anche una delle soluzioni più ovvie se il ladro decide che i nostri dati non sono importanti. Tutto quello che basta è connettere l’iPhone ad un portatile munito di iTunes e avviare un ripristino. Questo cancellerà completamente la memoria del cellulare e lo renderà (più o meno) completamente pulito.

Su questo c’è ben poco da fare. L’unico consiglio che possiamo darvi è di usare la funzione Trova il mio iPhone così da capire qual è l’ultima posizione nota e distruggere voi i vostri dati a distanza. Potete nel caso anche bloccare il vostro cellulare, così da evitare magari in parte anche quest’operazione, anche se non è impossibile comunque attuarla.

A voi è capitato? Che precauzioni avete preso? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.