Lilli Gruber esulta: Bellanova all’attacco di Matteo Salvini

0
546
Bellanova attacca Salvini nel programma di Lilli Gruber
Scontro tra Matteo Salvini e Teresa Bellanova

Lilli Gruber a Otto e mezzo

Lilli Gruber è la presentatrice di Otto e mezzo, programma di attualità di La7, in onda ogni sera alle 20 e 30. In ogni puntata cerca di avere ospiti illustri per parlare dell’argomento del giorno facendo approfondimento. Nonostante in questo periodo sia in mezzo ad una bufera mediatica dovuta al suo modo particolare di intervistare alcuni ospiti, ieri ha deciso di far intervenire nel suo salottino il ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova.

E’ nota ai più la ‘faida’ creatasi tra la giornalista ed alcuni esponenti dell’opposizione come Matteo Salvini. Ieri la Bellanova ha dato terreno fertile a Lady Otto e mezzo per alimentare questo tipo di polemiche.

Il Decreto Rilancio e le lacrime di Teresa Bonafede

Cavalcando l’onda mediatica che il decreto legge Rilancio ha avuto in questi giorni, il ministro dell’agricoltura Teresa Bonafede è stata ospite di Lilli Gruber. Da subito le domande si sono fatte incalzanti facendo sbottonare il ministro con dichiarazioni forti contro altri esponenti della politica italiana. In particolare si è scagliata contro Matteo Salvini.

Il leader della Lega, nn ha mai fatto mistero del suo totale dissenso riguardo la proposta che il ministro dell’agricoltura aveva fatto di regolarizzare 600 mila migranti. Il punto di vista di Salvini è semplice: perché regolarizzare migranti irregolari quando si hanno 3 milioni di italiani disoccupati e moltissimi che percepiscono il reddito di cittadinanza senza fare nulla?

A questa domanda non è stata data alcuna risposta ed il risultato è stato l’approvazione della proposta di Bonafede. A quel punto il leader del Carroccio ha postato sui social il suo dissenso accostando le lacrime di Bonafede a quelle della Fornero.

Teresa Bonafede attacca Matteo Salvini

Il ministro dell’agricoltura, tutt’altro che immune alle critiche, ha deciso di replicare a Salvini tra le mura amiche di Otto e mezzo con il pieno consenso di Lilli Gruber. “Io non do colpe a Salvini perché non conosce la fatica che provano alcuni braccianti di non sentirsi niente, di sentirsi scarti. Ma la colpa di Salvini è quella di non cercare nemmeno di capirlo, sopratutto quando quelle persone non hanno voce e sono degli invisibili“. Questa frase estrapolata dal discorso del ministro, ha fatto, probabilmente, molto piacere a Lilli Gruber che ha lasciato continuare il ministro Bonafede senza interrompere.

Tralasciando per un attimo i motivi che hanno portato all’approvazione della sanatoria, i numeri degli italiani in difficoltà sono spaventosi. Lo strascico dell’emergenza sanitaria è un’onda lunga. Mentre molte partite IVA decidono di non riaprire a causa dei costi tropo elevati, gli operai in cassa integrazione non vedono soldi da quasi due mesi. Si spera che con la messa in atto del DL Rilancio, tutte le criticità verranno sanate nel più breve tempo possibile.

E voi cosa ne pensate? Fate parte dei 3 milioni di italiani in difficoltà? Fatecelo sapere cliccando QUI e schiacciando la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app di Google News.