Luca Palamara: messaggio di scuse a Salvini

0
378
Chi è Luca Palamara
Luca Palamara

Luca Palamara chiede scusa a Matteo Salvini: “Sono rammaricato”

Ha fatto molto discutere la questione delle chat tra magistrati che vedeva (negativamente) protagonista Matteo Salvini, allora Ministro degli Interni. Dopo non poche polemiche, e la maggior parte degli esponenti politici solidali al leghista, rompe il silenzio uno dei due giudici coinvolti. Luca Palamara ha deciso di inviare un messaggio di scuse a Salvini.

Sempre il giornale La Verità, veicolo informatore che aveva reso pubbliche le chat dei due magistrati, si è fatto portavoce di questo messaggio. “Sono profondamente rammaricato dalle frasi da me espresse e che evidentemente non corrispondono al reale contenuto del mio pensiero. Come potranno testimoniare ulteriori conversazioni presenti nel mio telefono” scrive Palamara.

Il caso Salvini-magistrati risolto con un messaggio?

Palamara completa il suo messaggio di scuse dicendo di aver sempre agito rispettando le istituzioni. Cosa fatta anche e soprattutto nei riguardi del senatore Salvini. La questione di questi famigerati messaggi accusatori è stata sollevata qualche giorno fa. Il tutto dopo la pubblicazioni di alcune intercettazioni telefoniche.

Gli scambi di messaggi risalgono allo scorso agosto 2019. All’epoca Salvini, allora ancora ministro degli Interni, viene accusato di sequestro di persona per la questione dei migranti soccorsi dalla nave militare italiana Gregoretti. Secondo quanto riportato da molti media nazionali, sempre nel corso di quelle conversazioni, i due giudici, tra cui Palamara, hanno usato linguaggio offensivo e poco consono al contesto. Pare abbiano chiamato il leader leghista tra le altre cose anche “quella merda di Salvini”.

“Dalla mia bocca anche, e soprattutto, elogi”

Nel messaggio di scuse di Palamara emerge che la conversazione, a suo dire, sia stata riportata in modo errato. Il giudice ha messo anche in evidenza che nella medesima chat ci sono anche e soprattutto stralci di elogio verso il leader della Lega. Pare infatti abbia anche scritto “A parte lui non c’è… non ci sono le figure, ci sono pezzetti”, come del resto ha riportato sempre da La Verità.

Comunque sia secondo quanto asserito dall’ex membro laico del Csm, Paola Balducci, Palamara non ha mai nascosto la sua simpatia politica per Salvini, in un contesto tanto particolare come quello che sta vivendo ora l’Italia. Simpatia che a ben dire, prova anche la stessa Balducci.

Sapevate delle intercettazioni? Cosa pensate delle scuse del giudice Luca Palamara? Se volete seguirci cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app di Google News.