Matteo Renzi su Autostrade: “Tutti populisti, i Benetton non si cacciano”

0
475
Matteo Renzi parla dei Benetton contro i Populisti
Matteo Renzi

Le parole del leader di Italia Viva Renzi

Matteo Renzi interviene su un argomento che sta tenendo banco in queste ore: il caso autostrade. Contrariamente ai proclami di due anni fa, infatti, la gestione del nuovo ponte di Genova è stato dato ancora alla famiglia Benetton. Web ed opposizione hanno subito gridato allo scandalo ma l’ex premier di Italia Viva non è della stessa opinione.

Le parole di Matteo Renzi a La Stampa

“Sono entusiasta che ci abbiano dato ragione sullo sblocco dei cantieri dopo averci insultato per mesi, ma ora i risultati si devono vedere. Lo stesso vale per Autostrade: è il momento di passare dalle chiacchiere ai fatti. Dopo due anni non si può continuare ad urlare ‘revocheremo’ o ‘cacceremo i Benetton’. Perché è molto semplice, ma impossibile da farsi: basta col populismo degli annunci”. Queste le parole che Matteo Renzi ha detto durante una intervista al giornale La Stampa.

“Tutti sapevano che la gestione sarebbe andata ad Autostrade: era già previsto all’inizio del percorso. Ma ora basta con la politica dei rinvii. Non puoi dire ‘revoco’, lasciando aperta così a lungo la questione. In un senso o nell’altro le decisioni vanno assunte. Perché altrimenti rischiamo una doppia beffa: il ponte è ricostruito e il dossier resta aperto. E l’eventuale revoca si trasforma in un regalo per la proprietà”.

Le reazioni del web e dei parenti delle vittime

La notizia che il Governo ha dato in concessione alla famiglia Benetton il nuovo ponte di Genova ha fatto immediatamente il giro del web. Gli utenti si sono detti senza parole ed hanno ricordato i vari proclami che due anni fa i vari Di Maio e Toninelli avevano fatto cavalcando il momento. L’ex ministro dei trasporti, dall’alto della sua carica aveva tuonato: “Chi ha sbagliato deve pagare” mentre il volto più conosciuto del M5S si spingeva ancora oltre.

Chi non vuole revocare la concessione ad Autostrade dovrà passare sul mio cadavere“. Questa frase è stata detta da Di Maio alle famiglie delle vittime che adesso si ritrovano a vivere ancora una volta il dolore della perdita riacutizzato da una “mancanza di giustizia”. Difficile che, con questo Governo, qualcosa cambi. E Matteo Renzi a quanto pare lo sa bene. E soprattutto, per paura di perdere alle elezioni, gli va bene così.

Voi cosa ne pensate della vicenda? E’ giusto lasciare alla famiglia Benetton la gestione del ponte? E che dite del comportamento di Matteo Renzi? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.