Matteo Salvini a Dritto e rovescio: ” Bellanova, te lo dico sotto voce…”

0
720
Matteo Salvini in studio a Dritto e rovescio
Matteo Salvini leader della Lega

Matteo Salvini ospite di Dritto e rovescio

Ieri sera è andata in onda una nuova puntata di Dritto e rovescio, programma condotta da Paolo Del Debbio, ed ha avuto come ospite Matteo Salvini. L’argomento non poteva che essere il decreto Rilancio e le lacrime del ministro dell’agricoltura Bellanova.

Come oramai sappiamo tutti, all’interno del decreto da ben 55 miliardi di euro, si parla di intervenire su molti settori. In primis si ha l’esigenza di portare finalmente aiuti concreti alle famiglie in difficoltà. Troppi, infatti, sono quei lavoratori che, messi in cassa integrazione dalle aziende, ad oggi non hanno visto ancora un soldo. Il ritardo oramai si quantifica in quasi 2 mesi e i nervi sono a fior di pelle.

Il Decreto Rilancio e la regolarizzazione dei migranti

I questa super manovra si cerca anche di aiutare commercianti e partite IVA che fino ad ora non erano ancora tutelate. In realtà, proprio per l’emergenza sanitaria che abbiamo dovuto affrontare, molti autonomi non potranno più aprire. Le tasse hanno continuato a pendere sulle loro teste e, unendo a questo l’obbligo di adeguare i locali alle nuove norme di distanziamento sociale, rischiano di spendere più di quello che guadagnavano prima.

Ma il tema più spinoso e che ha fatto molto discutere è la regolarizzazione di massa di molti migranti per poterli utilizzare nei campi come manodopera. Ancora adesso abiamo negli occhi le lacrime del ministro dell’agricoltura Bellanova che, soddisfatta, annunciava il via alla manovra.

Matteo Salvini e la risposta a Dritto e rovescio

Matteo Salvini interviene quindi in trasmissione ed esterna tutto il suo dissenso per la manovra. Ai microfoni di Paolo Del Debbio afferma: “Ricordo sottovoce a Teresa Bellanova che ci sono 3 milioni di italiani disoccupati. Siccome parlava degli ultimi, prima di cercare un lavoro agli immigrati irregolari, magari aiutasse ad andare a lavorare nei campi gli italiani senza lavoro o quelli che percepiscono il reddito di cittadinanza“. Questo è il pensiero del Leader della Lega che fa da contro altare a quello che proprio il ministro dell’agricoltura ha detto pochi minuti prima nel salottino di Lilli Gruber Otto e Mezzo, lontana da domande indiscrete. Vedremo adesso come verrà attuato il DL e che impatto avrà sulla vita di noi cittadini. E tu cosa ne pensi? Fatecelo sapere cliccando QUI e schiacciando la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app di Google News.