Matteo Salvini ha le idee chiare: “Fase 2, ecco cosa fare”

0
190
Matteo Salvini leader della Lega
Matteo Salvini

Matteo Salvini molto duro sulle decisioni per la fase 2

Come è noto, Matteo Salvini è in disaccordo su molte delle scelte fatte dal governo per quanto riguarda la Fase 2. La gestione del settore sanitario ai tempi del Coronavirus richiede massima attenzione ai dettagli, per preservare il popolo da una eventuale ricaduta. Ad avere la peggio sicuramente la Lombardia, considerata la regione maggiormente messa in ginocchio dai contagi, secondo i dati riportati.

Quello che adesso ci si domanda è se la Fase 2 la si sta gestendo con i modi giusti. La domanda, durante una intervista radiofonica a Radio 24, è stata fatta proprio al leader della Lega. Quest’ultimo ha spiegato che dal suo punto di vista, spetta a medici e infermieri stabilire se il nuovo capitolo anti covid-19 viene affrontato nel modo giusto. In fondo sono loro ad aver fronteggiato il pericolo in prima linea.

La fase 2 in generale

Per quel che concerne la Fase 2 al di fuori della Lombardia, ed in linea generale, il leader della lega fa notare che avremmo tutti bisogno di regole chiare che, al momento, non ci sono. Ironizzando in maniera piccata anche sul fatto che sia stata prevista la responsabilità penale in caso di malattia a carico del datore di lavoro. Formula questa che mette in ginocchio piccole e medie imprese che non possono affrontare un simile rischio.

Viene da sé anche citare il rapporto che l’Italia ha avuto in questi mesi con l’Unione Europea. Matteo Salvini sottolinea quanto a lui e al suo gruppo stanno a cuore gli italiani. Che si tratti di rispetto di regole nazionali od europee la cosa non cambia. Tuttavia il leader della Lega ha voluto commentare le parole di Giancarlo Giorgetto in riferimento al MES: “Se il Mes è un regalo così vantaggioso perché questa settimana è stato rifiutato dalla Grecia, dalla Spagna, dal Portogallo e dalla Francia è allora evidentemente non è così vantaggioso“.

Matteo Salvini portavoce delle richieste della Lega

Matteo Salvini coglie l’occasione per mettere in evidenza quello che vorrebbe il suo gruppo. Ovvero che in un momento così straordinario, la Banca Centrale Europea si comporti in maniera encomiabile. Deve assumere lo stesso atteggiamento avuto nella normalità, ma accelerando i vari iter per beneficiare i vari stati Membri.

In fondo il suo ruolo è proprio quello. Secondo la Lega non c’è nulla di male che un organismo tanto importante si assuma le responsabilità di quanto occorre fare. Ora a maggior ragione che l’Italia ed altri stati europei ne hanno bisogno.

Al lavoro per raccogliere proposte, migliorare i decreti del governo, risolvere problemi.GRAZIE a ciascuno di voi per il contributo.

Posted by Matteo Salvini on Saturday, May 16, 2020