Matteo Salvini: “La priorità del Governo? Togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’” (POST)

0
481
Luciana Lamorgese contro Matteo Salvini
Luciana Lamorgese e Matteo Salvini

Le priorità del Governo

In queste ore di grande tensione per via dei continui sbarchi e per la questione Autostrade, un cittadino italiano immagina che il Governo sia al lavoro per arginare questi problemi. Alla peggio può anche sperare che chi ci comanda abbia finalmente trovato il modo di mantenere le promesse riguardo alla cassa integrazione e sulla riforma della giustizia come l’opposizione e Matteo Salvini chiedono da tempo. Sbagliato!

In queste ore, invece di ragionare sulla situazione devastante in cui versa il nostro bellissimo paese, si utilizza il tempo della nostra illuminata maggioranza per una questione di vitale importanza: decidere se lasciare la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ sui documenti dei minori.

L’approfondimento richiesto dalla Lamorgese

In queste ore, la titolare del Viminale Luciana Lamorgese, ha deciso di fare un approfondimento sulle diciture ‘padre‘ e ‘madre‘ sui documenti dei minorenni italiani. Se ricordate, nel gennaio del 2019, fu proprio Matteo Salvini che decise di eliminare la dicitura ‘genitore 1‘ e ‘genitore 2‘ per ripristinare quello che per la maggior parte degli italiani era la forma corretta. Quindi, come già si era presagito, l’opera di demolizione dell’operato di Matteo Salvini da parte dell’attuale governo continua. E, a quanto pare è una priorità visto l’urgenza con cui si sta intervenendo su ‘problemi’ di poco conto invece di andare a risolvere i disastri che il coronavirus ha creato.

Il post di Matteo Salvini su Twitter

A denunciare questa assurda presa di posizione è proprio il leader della Lega Matteo Salvini che dal social Twitter lancia l’allarme e si pone delle domande.

“Il governo non sa cosa fare su cassa integrazione, concessioni autostradali, riforma della Giustizia, scuola o taglio delle tasse: in compenso il Viminale annuncia un approfondimento per togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti per i minori. Dopo la legge elettorale per danneggiare la Lega, ecco un’altra delle priorità del governo. È imbarazzante“. Inutile dire che da parte degli esponenti della maggioranza non c’è stata alcuna risposta alle domande che il leader del Carroccio si pone sulla situazione. Non possiamo che essere d’accordo con lui nel dire che questo tipo di atteggiamento da parte del Governo è quantomeno imbarazzante.

Voi cosa ne pensate? E’ davvero prioritario decidere se eliminare ‘padre’ e ‘madre’ dai documenti? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.