Nello Musumeci chiude i porti: “Governo Conte non ci ascolta, ora decido io”

0
61888
Il presdente della Regione Sicilia Nello Musumeci
Nello Musumeci

Situazione tesa in Sicilia

Nello Musumeci, presidente della Regione Sicilia, denuncia la situazione insostenibile creatasi dopo lo sbarco di 66 pakistani a Pozzallo, 11 dei quali positivi al Covid. Come per la Regione Calabria, il Governo ha fatto orecchie da mercante ed ha lasciato la regione Sicilia da sola a gestire questa ondata di sbarchi.

Inutili gli appelli dei Governatori delle rispettive Regioni per avere supporto logistico da parte di Giuseppe Conte. E mentre i cittadini siciliani sono in fermento, molti vacanzieri hanno deciso di disdire la loro vacanza creando un danno incredibile alle casse regionali e mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro. Ecco le parole di Nello Musumeci in un post del social Facebook

Le parole di Nello Musumeci

“Undici positivi al Coronavirus tra i 66 sbarcati ieri a Pozzallo. Sono di nazionalità pakistana. Ovviamente la Regione Siciliana dopo aver effettuato su tutti i migranti il test sierologico, ha testato con il tampone i casi di positività rilevata dalla presenza di anticorpi”.

Continua ad emergere un quadro sconfortante nel quale si erge il silenzio del ministero dell’Interno. Ciò mi impone di adottare in giornata una ordinanza.

Inutile dire che se a largo di Pozzallo fosse stata individuata nave per la quarantena, come invano richiediamo da settimane, queste persone non sarebbero mai sbarcate fino alla conclamata negatività. Stanno giocando con il fuoco!”.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.