Nicola Porro monumentale: “E’ un cretino”, da applausi

0
582
Il giornalista e presentatore di Rete 4 Nicola Porro
Nicola Porro
[themoneytizer id=”63978-1″]

 

Nicola Porro in difesa della Ceccardi: “se una simile offesa l’avessimo fatta noi…”

Nicola Porro non manca mai occasione di sottolineare quanto accade nella quotidianità dal punto di vista politico. Stavolta a smuovere le sue opinioni è stata la questione delle offese mosse a Susanna Ceccardi.

Il sul avversario del PD, Eugenio Giani, ha sputato veleno sulla europarlamentare della Lega, candidata come lui alle regionali in Toscana. Giani ha detto: “Stanno facendo una compagna fotocopia come in Emilia, il mio avversario è Matteo Salvini, che si porta dietro al guinzaglio una candidata”. Sebbene la sua frase sia stata a dir poco indegna, non ha smosso l’opinione pubblica come accaduto per altre situazioni. Una mancata reazione mediatica che ha smosso quindi la critica del giornalista.

[themoneytizer id=”63978-2″]

 

L’analisi di Nicola Porro sull’accaduto

A dir poco infelice la frase boom del dem candidato alle regionali, che ha aspramente offeso la sua avversaria. Nicola Porro ha colto l’occasione per far notare quindi al resto del mondo quello che è passato inosservato dopo la frase di Giani.

E così Porro dice: “Se questa cosa l’avessero detta a qualcuno di sinistra, la Murgia ci avrebbe preso a borsettate, ci avrebbe fatto un mazzo così. Invece se al guinzaglio ci finisce una candidata giovane della Lega, allora se ne fottono tutti. Tra l’altro è pure europarlamentare, ma nel suo caso non esistono categorie di offese come sessismo e maschilismo”.

[themoneytizer id=”63978-19″]

 

Ognuno può dire quel che vuole ma forse sono gli altri ad avere il guinzaglio

Il giornalista di Rete 4 riconosce che ognuno è libero di pensare e dire quello che vuole. Ma a suo dire, la blogger Michela Murgia e tutto il suo seguito di intellettuali non si è realmente resa conto di quanto tutti abbiano condannato le parole palesemente maschiliste, e forse il guinzaglio mentale ce l’hanno proprio loro.

Poi conclude dando forza alla Ceccardi e dicendo di lei che ha la forza e le capacità di poter controbattere da sola all’offesa ricevuta. In fondo, dice Porro a parlare è stato solo “un cretino che si qualifica da solo come tale, dal momento che quello del guinzaglio è l’unico argomento che ha per tirare acqua al suo mulino”. Inutile dire che, alla fine dalla frase, il pubblico online ha gradito ed applaudito il presentatore.

[themoneytizer id=”63978-28″]

 

Siete d’accordo con le parole di Nicola Porro? Cosa ne pensate del comportamento degli esponenti del centrosinistra su questa faccenda? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.