Roberto Saviano, orrore su Matteo Salvini: “Chieda perdono ora!”

0
45
Roberto Saviano interviene sulla questione Mondragone
Roberto Saviano contro Matteo Salvini

[themoneytizer id=”63978-1″]

 

Roberto Saviano pizzica Matteo Salvini in occasione della sua visita in Campania

Non perde mai occasione di sputare veleno. Stiamo parlando di Roberto Saviano, che come al solito, ha da dire una parola di troppo sul leader della Lega. Stavolta Saviano pizzica Matteo Salvini sulla visita a Mondragone, in Campania. Tour che arriva all’indomani della rivolta tra bulgari e residenti locali per la questione covid.

E così approfittando di una intervista a Fanpage, lo ‘scrittore’ riversa le sue note amare nei riguardi del leghista.

Le parole di Saviano a Fanpage

[themoneytizer id=”63978-2″]

 

Roberto Saviano non nasconde tutto il suo sdegno nei riguardi di Salvini. Così come prima cosa lo invita a scusarsi per come ha sempre gestito l’emergenza migranti. A dire dello scrittore la capacità del senatore leghista si limita solo a mettere tutti gli uni contro gli altri. Qualunque cosa faccia, serve solo per ottenere il suo tornaconto elettorale.

Poi coglie l’occasione per soffermarsi sulla visita che l’ex ministro degli interni ha riservato per il 29 Giugno in Campania. E così dice “Ciò che accade a Mondragone, a Bologna, al mattatoio in Germania, ci dice che lo sfruttamento è prassi laddove i lavoratori non sono messi in sicurezza. È per questo che Salvini dovrebbe chiedere perdono oggi a Mondragone, per aver sempre cercato un nemico con cui legittimare la sua esistenza politica. Un tempo erano i meridionali, oggi sono i migranti”. 

[themoneytizer id=”63978-19″]

 

Ogni vicenda strumentalizzata

L’invettiva dello scrittore non si ferma cerotto qui. A suo dire Salvini tende a strumentalizzare qualunque vicenda avvenga. E anche questa mossa di recarsi a Mondragone, per Saviano, serve solo per dire ancora una volta una parola contro i migranti.

In vero la delicata questione del comune campano è ormai ben risaputa da molti anni. Ad oggi il comune casertano si ritrova ad affrontare una vera e propria emergenza sanitaria e non. Questo perché i bulgari che abitano nel quartiere non rispettano le norme previste per la zona rossa e stanno quindi mettendo a rischio l’incolumità di tutta la comunità. Se anche Salvini mostrasse severità verso la situazione, non sarebbe certo da condannare. Tuttavia qualunque cosa faccia, viene messa alla gogna da Saviano.

[themoneytizer id=”63978-28″]

 

Voi siete d’accordo con le parole di Roberto Saviano? Condividete questi attacchi a Matteo Salvini? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere e, se volete seguirci, cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app GRATUITA di Google News.