Salvini contro Costamagna a “Fuori dal Coro”

0
655
Salvini e Costamagna, duro scontro a Fuori dal Coro
Salvini e Costamagna a Fuori dal Coro

Matteo Salvini si scaglia contro il Mes: vengono prima gli italiani

Ospite al programma di Rete 4 condotto da Mario GiordanoFuori dal Coro’, Matteo Salvini ne ha cantate quattro al Governo e a tutti coloro che simpatizzano per l’adesione al MES. Il leader della Lega, ha controbattuto aspramente a Luisella Costamagna, che dal suo canto criticava il diniego della Lega a prendere parte a questo prestito.

Le parole di Salvini in risposta a Costamagna

Durante il Botta e risposta a Fuori dal Coro dunque, il leader del Carroccio ha fatto sentire la sua voce. La commentatrice Costamagna, ospite fissa nel programma di Mario Giordano, insisteva dicendo “quale buon padre di famiglia preferirebbe un mutuo più salato? 22 miliardi di buoni del tesoro con almeno 1,4% di interessi (come chiede la Lega) rispetto al Mes, con tasso agevolato allo 0,1%? Per lei viene prima l’interesse degli italiani o il no all’Europa?”.

La risposta di Salvini, arrivata in tutta calma, e fa presente che optare per i BOT vuole dire per gli italiani e per le imprese che i soldi restano nelle loro tasche e non ci sono condizioni. Non si può dire lo stesso del MES, che invece concerne una somma di denaro necessariamente da restituire. Il fatto è che questa somma va ridata all’Europa secondo limiti restrizioni e vincoli non stabiliti dall’Italia, bensì da Bruxelles.

La risposta diretta a Luisella Costamagna

Fatto questo doveroso preambolo, anche per far capire agli italiani a cosa ipoteticamente si andrebbe incontro, Salvino si rivolge alla Costamagna dicendo: “In risposta alla gentile Costamagna dunque dico: se i soldi del Mes fossero sto regalo imperdibile, la Grecia, la Spagna, la Francia e il Portogallo non li usano. O sono fessi gli altri o sono un prestito a rischio“.

Nella stessa barca italiana infatti ci sono anche altri stati europei, che a fronte della forte crisi hanno escluso a priori la possibilità di aderire al MES. A ben vedere quindi, per il leader della Lega è importante rimanere ancorati a quello che abbiamo e a non stringere un patto col diavolo, che finirebbe con il mettere KO l’economia italiana. Economia, che già prima del Covid aveva le sue falle.

E voi cosa ne pensate del Mes? Siete d’accordo con Matteo Salvini o con Luisella Costamagna? Fatecelo sapere e se volete seguirci cliccate QUI e schiacciate la stellina per rimanere informati su VNL Magazine, app di Google News.